31 agosto 2018

Cercasi volontari di Servizio Civile!

È aperto il Bando del Servizio Civile Universale 2018. L’Umana Avventura ti aspetta!

 

Il Servizio Civile è un’occasione di formazione, impegno, costruzione di competenze e di nuove amicizie riservato ai giovani tra i 18 e i 28 anni e consiste in 12 mesi di servizio volontario riborsato dallo Stato.

 

Grazie al Comune di Cremona infatti abbiamo la disponibilità di un posto per 1 volontario presso la nostra sede di Via Brescia 59 per svolgere parte del progetto Io sto con la mia città: conoscere, partecipare, fare

Ambito: Educazione e promozione culturale

Obiettivi: valorizzare le politiche a favore della comunità e della famiglia, in particolar modo quella della fragilità, articolata nei suoi diversi target e bisogni: famiglie con minori, con un focus sugli stranieri, giovani che hanno abbandonato il percorso di istruzione ecc..

Sedi:

  • Centro per le famiglie: 5 volontari
  • CR-Forma – azienda speciale servizi di formazione della Provincia di Cremona: 1 volontario
  • FOCR – Federazione Oratori Cremonesi: 1 volontario
  • EX IRIDE – COSPER – Cooperativa Sociale: 2 volontari
  • Associazione San Vincenzo de Paoli: 1 volontario
  • Associazione Italiana Dislessia AID Cremona: 2 volontari
  • Umana Avventura – Società Cooperativa Sociale: 1 volontario
  • POIS – Porta Informativa dei Servizi Sociali / Porta Unitaria di Accesso: 2 volontari

 

Scarica la descrizione sintetica del progetto

 

Scarica il progetto completo

 

 

Qui trovi anche tutti gli altri progetti presentati dal Comune di Cremona.

 

Hai tempo fino al 28 settembre 2018 per fare domanda!

 


 

Cos’è il Servizio Civile Nazionale

La legge 64/01, con cui è stato istituito il Servizio Civile Nazionale, prevede all’art.1 il raggiungimento delle seguenti finalità:

  • concorrere, in alternativa al servizio militare obbligatorio, alla difesa della Patria con mezzi ed attività non militari;
  • favorire la realizzazione dei principi costituzionali di solidarietà sociale;
  • promuovere la solidarietà e la cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei diritti sociali, ai servizi alla persona ed alla educazione alla pace fra i popoli;
  • partecipare alla salvaguardia e tutela del patrimonio della Nazione, con particolare riguardo ai settori ambientale, storico-artistico, culturale e della protezione civile;
  • contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani mediante attività svolte anche in enti ed amministrazioni operanti all’estero.La legge ha visto convivere, in una prima fase, due forme di Servizio civile: obbligatorio, per gli obiettori di coscienza e, su adesione volontaria, per le giovani donne secondo alcuni requisiti previsti dalla normativa.La sospensione della leva obbligatoria, prevista dalla legge 226/2004, ha decretato nel 2005 la seconda fase di applicazione della norma; la partecipazione al Servizio civile nazionale è rivolta ai giovani di entrambi i sessi ed esclusivamente tramite adesione volontaria.

Che caratteristiche ha

  • dura 12 mesi
  • si percepisce un compenso mensile di 433,80 €
  • si svolgono mediamente 30 ore settimanali
  • si ha diritto a 20 giorni di permesso retribuito
  • copertura sanitaria, garantita dal Servizio Sanitario Nazionale
  • assicurazione per malattia ed infortuni dovuti a causa di servizio, garantita dallo stesso Ufficio nazionale per il Servizio Civile
  • a vedersi riconosciuti validi, come servizio svolto, i primi 15 giorni di eventuale malattia.

 

 

Destinatari del Servizio

Possono fare domanda i giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni in possesso dei requisiti richiesti:

  • cittadinanza italiana, ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra UE purché regolarmente soggiornante in Italia
  • aver compiuto il diciottesimo anno di età e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda)
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Non possono presentare domanda i giovani che:

  • appartengano ai corpi militari o alle forze di polizia
  • abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista
  • abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile:

  • aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari;
  • aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All.

Per ulteriori informazioni ecco il link al sito del Comune di Cremona